FISCO E SOCIETÀ

“Addio” al fondo perduto. Per le microimprese finanziamenti a tasso zero

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto i criteri e le modalità per la concessione delle agevolazioni volte a sostenere nuova imprenditorialità, in tutto il territorio nazionale, attraverso la creazione di micro e piccole imprese competitive, a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile e a sostenerne lo sviluppo attraverso migliori condizioni per l’accesso al credito.

di Maurizio Maraglino Misciagna - 25 novembre 2015
F

Beni confiscati: servono chiarimenti normativi

Nuove istruzioni per la gestione dei beni confiscati alla mafia. Le ha messe a punto la Fondazione nazionale dei commercialisti, individuando le soluzioni alle criticità riscontrate nella prassi tribunalizia e amministrativa degli ultimi anni.

di Gabriele Ventura - 24 novembre 2015
F

Imprese, il 44% dell'utile in Ires e Irap

Le imprese spendono il 44% dell’utile per Ires e Irap. A tanto ammonta, infatti, il corporate tax rate delle piccole e medie imprese italiane, calcolato da uno studio dell’osservatorio bilanci del Consiglio nazionale dei commercialisti e degli esperti contabili in collaborazione con il dipartimento di economia dell’Università di Genova.

di Gabriele Ventura - 20 novembre 2015
F

Commercialisti del Triveneto e Università per i futuri professionisti

Commercialisti del Triveneto e Università uniti per formare i futuri professionisti. È stato rinnovato nei giorni scorsi, infatti, l’accordo di collaborazione tra il Dipartimento di Economia e Management dell'Università degli studi di Trento e la Conferenza permanente dei 14 Ordini dei commercialisti del Triveneto per il ciclo formativo quinquennale dedicato alla formazione dei futuri commercialisti.

di La Redazione - 19 novembre 2015
F

Revisori dei conti degli enti locali, corsa aperta per iscriversi al registro

Via alle iscrizioni all’elenco dei revisori dei conti degli enti locali. L’avviso pubblico con le istruzioni per la presentazione delle domande è stato infatti approvato dal Ministero dell’Interno e pubblicato sul sito Internet del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali. Il nuovo registro dei revisori legali entrerà in vigore il 1° gennaio 2016.

di Gabriele Ventura - 18 novembre 2015
F

Rimborsi chilometrici: esenzione legata alla percorrenza

Con la risoluzione n. 92/E del 30 ottobre 2015 l’Agenzia delle Entrate è nuovamente intervenuta sul tema dell’imponibilità fiscale dei rimborsi chilometrici erogati dall’azienda al dipendente che, previamente autorizzato, utilizza l’auto propria per motivi di lavoro.

di Valerio Stroppa - 17 novembre 2015
F

Responsabilità e obblighi degli amministratori, dei liquidatori e dei soci

Il legislatore in questi ultimi anni, al fine di garantire una più compiuta tutela del credito erariale, ha riscritto le responsabilità di liquidatori, amministratori e soci di società in liquidazione mediante norme più severe che prevedono l’inversione dell’onere della prova.

di Andrea Arrigo Panato - 16 novembre 2015
F

Atti sottoscritti dai dirigenti “illegittimi”: riflessioni sulle sentenze della Cassazione

Come noto, con le sentenze nn. 22800, 22803 e 22810 del 9 novembre scorso, la Suprema Corte di Cassazione ha dichiarato la legittimità degli atti sottoscritti dai dirigenti interessati dalla pronuncia della Corte Costituzionale n. 37/2015. La Corte è arrivata a tali conclusioni affermando che per la sottoscrizione degli atti così come per la delega alla sottoscrizione non è necessario essere dirigenti.

di Giorgio Infranca - 13 novembre 2015
F

Commercialisti, l'assicurazione copre solo il 730

L’assicurazione dei commercialisti copre solo il visto infedele sul 730 precompilato. E non è estendibile a tutte le altre sanzioni dirette di natura fiscale irrogate ai sensi del D.Lgs. n. 472/1997. Lo ha chiarito l’Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), in una lettera inviata all’Associazione nazionale dei commercialisti.

di Gabriele Ventura - 12 novembre 2015
F

Lite temeraria anche nel contenzioso tributario

Con una recente sentenza, la n. 8502/15/15 del 23 ottobre scorso, la Ctp di Milano ha condannato l’Amministrazione Finanziaria a risarcire una società per lite temeraria. Secondo i giudici tributari, infatti, l’Agenzia delle Entrate non solo aveva emesso un avviso di accertamento oltre i termini di decadenza, ma aveva anche difeso l’atto in giudizio.

di Valerio Stroppa - 11 novembre 2015
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 »