FISCO E SOCIETÀ

Giovani professionisti uniti alla sfida del cambiamento

Una Federazione di Giovani Professionisti per gestire la sfida del cambiamento. Con nuove competenze, strutture efficienti per poter svolgere l’attività in forma aggregata e una maggiore presenza di giovani nella governance delle professioni. Questi, a parere di Fazio Segantini, presidente Ungdcec, i punti di incontro tra giovani commercialisti, avvocati e notai, che si confronteranno domani in occasione del VII Forum dei giovani professionisti.

di Gabriele Ventura - 10 dicembre 2015
F

Il dentista si è innamorato di un 730, lo accarezza e non lo vuole mandare

Avrei preferito non ritornare su argomento 730 ma il susseguirsi degli eventi mi richiamano in trincea e pertanto sono costretto ad annoiarvi ancora un po’.

di Luca Grossi - 9 dicembre 2015
F

Gestione delle crisi, via libera agli organismi comuni

Via libera agli organismi comuni per la composizione della crisi da sovraindebitamento. Gli ordini professionali possono infatti associarsi tra loro per fornire assistenza nella gestione della crisi attraverso un organismo unico che deve essere iscritto, su semplice domanda, nella sezione A del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia.

di Gabriele Ventura - 4 dicembre 2015
F

Oic 23, istruzioni per l'uso dai commercialisti

Nuova guida ai principi contabili da parte dei commercialisti. Dopo la pubblicazione dei documenti interpretativi su Oic 16 e 24, il Consiglio nazionale ha infatti realizzato un focus sull’Oic 23, dedicato a “Lavori in corso su ordinazione”, a cura della Commissione per lo studio dei principi contabili nazionali – Area principi contabili, principi di revisione e sistema dei controlli.

di Gabriele Ventura - 2 dicembre 2015
F

Le operazioni con le parti correlate nelle Pmi (parte seconda)

Le operazioni con parti correlate in ambito societario sono state oggetto, in questi ultimi anni, di un cospicuo intervento sia da parte del legislatore, sia da parte degli organismi di controllo (Consob e Banca d’Italia), colmando un vuoto che esisteva nella realtà societaria italiana rispetto alle altre economie avanzate (parte seconda).

di Angelo Fiori - 2 dicembre 2015
F

Ddl di stabilità 2016: cambia il regime fiscale per i contribuenti di minori dimensioni

ll Ddl di Stabilità 2016 modifica per l’ennesima volta, a partire dal 1 gennaio 2016, il regime fiscale dei contribuenti di minori dimensioni che esercitano un’attività d’impresa, professionale o artistica.

di Angelo Luca Ottaviano - 1 dicembre 2015
F

Procedure amichevoli: crescono le controversie internazionali

Nei giorni scorsi l’Ocse ha pubblicato i dati relativi alle procedure amichevoli instaurate e definite a livello globale nel 2014. L’istituto della Map (acronimo della dicitura inglese “mutual agreement procedure”) è lo strumento previsto dall’articolo 25 del Modello Ocse di convenzione contro le doppie imposizioni per risolvere in via bonaria i casi di non corretta applicazione dei trattati denunciati dai contribuenti.

di Valerio Stroppa - 1 dicembre 2015
F

Vocuher per l'internazionalizzazione, boom di agevolazioni per le Pmi

Quasi 1.800 imprese ammesse al voucher per l’internazionalizzazione. Con decreto del Direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico del 16 novembre 2015 è stato infatti pubblicato l’elenco dei soggetti beneficiari del voucher per l’inserimento in azienda del Temporary export manager, professionista specializzato in processi di internazionalizzazione di impresa.

di Gabriele Ventura - 30 novembre 2015
F

Le operazioni con parti correlate nelle Pmi (parte prima)

Le operazioni con parti correlate in ambito societario sono state oggetto, in questi ultimi anni, di un cospicuo intervento sia da parte del legislatore, sia da parte degli organismi di controllo (Consob e Banca d’Italia), colmando un vuoto che esisteva nella realtà societaria italiana rispetto alle altre economie avanzate.

di Angelo Fiori - 27 novembre 2015
F

Agenzia delle Entrate, atto invalido se la delega è impersonale

Negli atti emessi dall’Agenzia delle Entrate sono illegittime le deleghe impersonali. Sia in caso di delega di firma che di funzione, non è infatti sufficiente l’indicazione della sola qualifica professionale del destinatario della delega, senza alcun riferimento nominativo a colui che effettivamente riveste la qualifica richiesta.

di Gabriele Ventura - 26 novembre 2015
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 »