FISCO E SOCIETÀ

Concordato preventivo, l'attestatore non è pubblico ufficiale

Con la sentenza n. 9542 dell’8 marzo 2016 la quinta sezione penale della Corte di Cassazione è intervenuta sullo status del professionista incaricato della relazione prevista dall’articolo 161, comma 3 della legge fallimentare nell’ambito di un concordato preventivo. Con la pronuncia in commento, la suprema corte ha negato la qualifica di “pubblico ufficiale” all’attestatore.

di Valerio Stroppa - 22 marzo 2016
F

Credito d’imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo

Presentiamo una sintesi del bonus Ricerca e Sviluppo ricordando che con la circolare n. 5/E del 16 marzo 2016 l’Agenzia delle Entrate, in collaborazione con il ministero dello Sviluppo economico, ha fornito le linee guida per la corretta interpretazione e applicazione del “bonus ricerca” pur senza dissipare in realtà alcuni punti critici in tema di servizi e consulenze.

di Andrea Arrigo Panato - 21 marzo 2016
F

Irap per i professionisti: il cumulo di attività non è rilevante

Essere libero professionista e contemporaneamente sindaco revisore e amministratore di società non comporta il legittimo assoggettamento all’Irap se non sussiste l’autonoma organizzazione. A ribadirlo ancora una volta è stata la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 4246 pubblicata il 3 marzo 2016.

di Luigi Piscitelli - 18 marzo 2016
F

Spesometro 2016: le ultime novità

Questo approfondimento è stato selezionato per voi dalla piattaforma MySolution, che fornisce aggiornamento, strumenti e formazione dedicati ai professionisti del fisco e del lavoro. Se volete leggere ulteriori approfondimenti e ricevere informazioni su tutti i servizi presenti nella piattaforma potete consultare la pagina dedicata.

di Stefano Setti - 16 marzo 2016
F

Sanzioni tributarie: favor rei anche per gli atti emessi entro il 2015

Con la circolare n. 4/E dello scorso 4 marzo l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti applicativi riguardanti le nuove sanzioni amministrative tributarie, come riformate dal D.Lgs. n. 158/2015. Il decreto, emanato in attuazione della delega fiscale, ha infatti rimodulato la risposta sanzionatoria dello Stato a fronte di alcuni comportamenti irregolari dei contribuenti.

di Valerio Stroppa - 16 marzo 2016
F

Leasing prima casa, i vantaggi fiscali rispetto al mutuo

Vantaggi fiscali dal leasing prima casa per gli under 35. Rispetto a un mutuo stipulato per l’acquisto dell’abitazione principale, infatti, la detrazione arriva al 19% fino a un importo massimo dei canoni, quota capitale e quota interessi, di otto mila euro l’anno.

di Gabriele Ventura - 15 marzo 2016
F

Costituire una startup innovativa senza andare dal notaio

Finalmente in Gazzetta Ufficiale il decreto che introduce la possibilità di costituire una startup innovativa mediante un modello standard tipizzato con firma digitale. Si sta delineando una interessante evoluzione normativa di portata ben più ampia di quanto appare.

di Andrea Arrigo Panato - 14 marzo 2016
F

Riforma equity crowdfunding: platea più ampia e procedure più snelle

Con la delibera n. 19520 dello scorso 25 febbraio 2016 la Commissione Nazionale per le società e la Borsa introduce una serie di semplificazioni alla disciplina della raccolta di capitali di rischio tramite portali on line (Equity crowdfunding), puntando a ridurre i costi di raccolta e ad ampliare la platea dei soggetti che possono contribuire a finanziare i progetti d’impresa innovativi.

di Maurizio Maraglino Misciagna - 11 marzo 2016
F

Fare impresa, in Italia la corsa è a ostacoli

Fare imprese in Italia resta un’impresa. Il nostro paese si colloca infatti al 45esimo posto su 189 economie per la facilità dello svolgere un’attività, all’86esimo posto per l’ottenimento di una licenza edilizia, al 97esimo per l’ottenimento di crediti, in 111esima posizione per l’esecuzione dei contratti e in 137esima per il pagamento delle imposte, per il quale il tempo medio necessario è di 269 ore l’anno contro le 189 che rappresentano la media europea.

di Gabriele Ventura - 10 marzo 2016
F

Branch exemption: opzione in Unico 2017

Lo scorso 25 febbraio l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la bozza del provvedimento attuativo della “branch exemption”, il regime di esenzione degli utili e delle perdite attribuibili alle stabili organizzazioni estere al quale le imprese italiane possono aderire. Si tratta di una tematica molto rilevante per tutti quei professionisti che assistono aziende con attività a carattere internazionale.

di Valerio Stroppa - 9 marzo 2016
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 »